USO DI AURICOLARI E CUFFIE: UN PERICOLO DA NON SOTTOVALUTARE

csm_Auricolare_in_Auto_1ae8c233ea

Ascoltare musica è una cosa meravigliosa, ma se fatta in modo incosciente può diventare un pericolo per se stessi e per gli altri. Per strada è in forte aumento l’utilizzo di cuffie ed auricolari da parte di conducenti d’auto, biciclette o semplici pedoni con il conseguente incremento di incidenti stradali.

In Italia l’uso del telefono cellulare in auto, ma anche in moto o in bicicletta, è regolato dall’art. 173 del Codice della Strada che recita espressamente:” …è vietato al conducente di far uso durante la marcia di apparecchi radiotelefonici ovvero di usare cuffie sonore…è consentito l’uso di apparecchi a viva voce o dotati di auricolare purché il conducente abbia adeguate capacità uditive ad entrambe le orecchie (che non richiedono per il loro funzionamento l’uso delle mani)…chiunque viola le disposizioni è soggetto alla sanzione amministrativa del pagamento di una somma da 161 a 646 euro e la decurtazione di 5 punti dalla Patente di guida. Si applica la sanzione amministrativa accessoria della sospensione della Patente di guida da uno a tre mesi, qualora lo stesso soggetto compia un’ulteriore violazione nel corso di un biennio”.

Questo però spesso sembra non essere sufficiente a fermare gli amanti di questi piccoli congegni.

Tali cuffie spesso riducono l’intensità del suono e con esso, tutti i auricolarisegnali di pericolo sonori quali  per esempio un clacson di un’auto, il campanello di una bicicletta, l’avvertimento di un pedone, un’ ambulanza in lontananza che si dirige nella nostra direzione e tanti altri casi di questo genere.

In conclusione è consigliato evitarne l’utilizzo nel traffico e farne uso preferibilmente quando ci si sposta con i mezzi pubblici.

Posted on 29 gennaio 2018 in auto

Share the Story

About the Author

Leave a reply

Back to Top
8 Marzo

post sponsorizzato 2

×